AI CAMPIONATI ALLIEVE CHE BRAVE CASINI, SAGNIMENI, POVERINI ED APUZZO! BENE ANCHE LA STAFFETTA DEL MIGLIO

casini olevanoA Jesolo sono terminati da poche ore i Campionati Italiani Individuali Allievi/e e, mentre scriviamo, la squadra sta tornando a Roma in pulman partito peraltro alle 18,00 in forte ritardo.

E’ stata una edizione rovinata dal cattivo tempo ma ciò nonostante illuminata da molteplici prestazioni di assoluto valore sia in campo maschile che femminile e questa è una buona notizia per il nostro sport.

Non è stato così però per noi tranne alcune eccezioni delle quali parleremo.

Ma parliamo di chi invece in questi Campionati Italiani ha mostrato per intero il suo valore anche se, come era largamente prevedibile, di medaglie non ne sono arrivate.

Sugli scudi Serena Casini, Chiara Sagnimeni, Lara Poverini, Angelica Apuzzo ed un sfortunata 4×400. Ma procediamo con ordine.

Serena Casini è stata molto brava. L’allieva di Elio e Fabio Olevano si era ben preparata ed i risultati si sono visti. Il giavellotto è volato a 38,28m, poco lontano dal PB. Per lei uno splendido 5° posto sul podio. Nel 2014 cambierà categoria e da Junior lancerà con il 600gr. Sembra una sciocchezza ma per lei sarà un bene visto le caratteristiche fisiche della ragazza.

Anche Chiara Sagnimeni (allieva ’97) -sotto la guida di  Roberto Casale e papà Sagnimeni- si era preparata adeguatamente per questi Campionati ed anche in questo caso i risultati si sono visti: ha corso i 200m sotto l’acqua in 26”30 (vicinissimo al PB e con vento contrario -1,1) ed ha centrato la Finale B dove è giunta 7^, quindicesima in assoluto pur essendo nel ranking di partenza accreditata oltre la trentesima posizione. Poi ha corso con bravura i 100m ed infine è stata buona protagonista di una sfortunata staffetta di cui parleremo dopo.

Lara Poverini (allenata da Emilio De Bonis) ed Angelica Apuzzo (Mauro Pascolini) avevano preparato questo finale di stagione anche loro ed in particolare i 3000m e, guarda caso, ambedue hanno fatto benissimo! Lara, dopo una gara intelligente  è arrivata 10^ correndo in 10’29”90 (nuovo PB) mentre Angelica il PB lo ha letteralmente disintegrato vincendo in solitaria la prima serie in 10’44”94. Bravissime!

OLYMPUS DIGITAL CAMERAInfine parliamo del podio (5° posto) della staffetta del miglio che Flavia Panzironi, Chiara Montavon, Vanessa Cipriani e Chiara Sagnimeni hanno terminato in 4’04”14. Una buona prestazione visto le circostanze e l’assurda decisione di un giudice distratto che per errore ha fatto partire la Sagnimeni ultima all’esterno invece che nella corsia che le competeva abvendo ricevutoil cambio per quinta. Metri in più per allargarsi (Cipriani) e metri in più per lanciarsi (Sagnimeni); di certo non una gran cosa! Peccato, ma va detto anche che se tutte e quattro fossero state in buone condizioni avrebbe potuto tirare aria di medaglia.

Ora tutte a riposo tranne la squadra Under 23 che a Modena fra sei giorni dovrà difendere lo Scudetto. Ma questa è un’altra storia. Sotto i risultati. Alla prossima.

Iesolo-Campionati Italiani Individuali Allievi/e

http://www.fidal.it/risultati/2013/COD4223/Index.htm

Lascia un commento

You must be effettua il log in per commentare.